App Incontri per sesso: le più famose in Italia

Se ti stai domandando cosa dovrebbe spingerti ad utilizzare un’app di incontri, sei nel posto giusto.

Ti è mai capitato di domandarti quale potesse essere il modo migliore per spezzare la noiosa routine quotidiana e cercare nuovi stimolanti incontri extraconiugali? O magari per passare una serata diversa in compagnia? O anche soltanto per conoscere persone nuove?

Se stai cercando qualcosa del genere, basta davvero poco, giusto un click, e potrai scaricare l’applicazione perfetta per te, sul tuo cellulare, che sia un iPhone o un qualsiasi smartphone Android.

Funzionano tutte in maniera piuttosto diretta e rapida, proprio perchè nascono per lo scopo, più o meno dichiarato, di incontrare single o per conoscere persone vicine, e passare subito ai fatti. Ti colleghi, scegli il tuo nome, in alcuni casi scrivi dove ti trovi e qualcosa su di te, e su quello che stai cercando, e cioè se sei in cerca di una relazione etero o gay. E il contatto è assicurato.

Oramai in un modo tutto rivolto ai social, ce n’è davvero per tutte le esigenze e per tutti i gusti.

Happn: l’applicazione che fa succedere gli incontri

App incontri HappnTi è mai successo di incrociare per strada qualcuno e pensare che ti piacerebbe conoscerlo? Happn, il cui nome si rifà all’inglese “to happen”, accadere, fa esattamente al tuo caso. Si tratta di un’app creata da sviluppatori francesi che sfrutta la geolocalizzazione.

Una volta scaricata, ti registri attraverso l’account di Facebook, personalizzi la tua pagina, con la tua foto, i tuoi dati, e magari parlando un po’ di te. La versione base è free, poi esistono delle funzionalità a pagamento, ma solo per i maschietti. Per le donne è infatti interamente gratuita. Una volta attivata l’app, è possibile localizzare le persone vicine, sebbene in modo approssimativo.

Cioè non fornisce con precisione la posizione, ma ti indica solo chi altri la sta utilizzando in un arco di circa 250 metri, garantendo così un certo livello di privacy. Così hai la possibilità di visualizzarne la scheda, di scoprire quante volte vi siete incrociati, e di inviare un cuoricino, per mostrare il tuo interesse, o un charm, per inviare una richiesta.

Il primo lo puoi fare gratuitamente, il secondo è a pagamento, 1,99 euro ogni 10 Charm. Per ogni tuo amico che si iscrive grazie ad un tuo invito, è previsto che tu possa ricevere dei crediti gratuiti.

Per rimorchiare c’è Tinder

App incontri TinderSe sei single e vuoi incontrare altri single, o se non lo sei, ma desideri avere degli incontri extraconiugali, probabilmente Tinder è esattamente quello che fa per te. Siamo di fronte ad un app davvero intuitiva e rapida. Una volta effettuato l’accesso, personalizzi il tuo profilo, magari con delle foto accattivanti (ne puoi mettere fino a 6) e imposti i parametri di ricerca.

Chi vuoi rimorchiare, uomini o donne? Che fascia di età? Devono essere persone vicine a te? A che distanza? Ecco che ora ti appariranno i profili che corrispondono alla tua ricerca sul display del cellulare. Potrai così guardarli ad uno ad uno: per quelli che non ti interessano, dovrai scorrere l’immagine verso sinistra per scartarli, al contrario dovrai scorrere verso destra.

Potrai segnalare il tuo apprezzamento flaggando il profilo con un cuoricino. Se anche l’altra persona avrà fatto lo stesso con te, contraccambiando il tuo interesse, potrete entrate in contatto, e iniziare a messaggiarvi. Ci sono però due caratteristiche di Tinder che qualcuno considera dei difetti.

Il primo è che puoi scambiare messaggi con altri utenti, ma non puoi inviare file: quindi nè foto, nè video. Il secondo è che è necessario utilizzare il proprio accesso a Facebook per registrarsi. Anche se ai tuoi contatti di Facebook non apparirà che ti sei registrato su Tinder, potrà accadere che, incrociando i dati delle due app, ti appariranno tra le persone da poter conoscere anche i tuoi amici di Facebook, e ovviamente tu apparirai nelle loro ricerche.

Per ovviare a questo intoppo che viola potenzialmente l’anonimato, c’è anche chi, per rimorchiare in gran segreto, si crea un altro profilo di Facebook, per essere sicuro di non essere scoperto.

Per autodistruggere tutte le tracce, usa Snapchat

App incontri SnapchatNon tutte le app sono simili a Tinder. Per esempio Snapchat è un’app solo messaggistica, non ci sono pagine o profili da personalizzare, come in altri programmi.

E fa proprio quello che Tinder è accusato di non fare: consente di inviare foto e video, oltre che di chattare e videochiamare. Usata da sempre per lo più dai teenager, oramai è stata sdoganata anche per gli adulti.

Due sono le caratteristiche principali di Snapchat. La prima è che puoi inviare foto o video di 10 secondi, che prendono il nome di snap. Li puoi sempre modificare il file usando filtri o aggiungendo frasi.

Puoi aggiungere delle emoticon, o farci sopra un disegno a mano. Ma il vero motivo per cui si è diffuso, è che tutto è a tempo: quando mandi uno snap, puoi stabilire un tempo entro cui questo si autodistruggerà anche sul dispositivo del tuo destinatario.

In questo modo non lascerai tracce! Puoi impostare il timer da un solo secondo fino a 24 ore nelle quali sarà visibile quello che hai spedito: poi si autodistruggerà! A meno che il tuo interlocutore non deciderà di fare uno screenshot: non puoi impedirglielo, ma almeno Snapchat ti avviserà di questo.

La possibilità di cancellare quanto inviato è sicuramente quello che ha reso particolarmente famosa questa app, tanto che altri programmi di messaggistica si sono adeguati e ispirati. Come nel caso di Telegram.

Sei gay e vuoi conoscere persone nuove? Ecco Grindr

App incontri GrindrGrindr è risaputamente la migliore sexting app per il mondo gay. Nasce dichiaratamente come programma di chat per incontri tra omosessuali e bisex, per lo più di sesso maschile.

Anche Grindr funziona sfruttando la geolocalizzazione: appena ti connetti appariranno tutte le foto delle persone in ordine di distanza, in una specie di griglia a mosaico.

Ti basterà cliccare sulla foto di qualcuno che ti piace o ti interessa per poter accedere al suo profilo, verificare che sia online o quando si è collegato l’ultima volta, ed eventualmente contattarlo.

E’ gratis, ma è possibile abbonarsi al servizio a pagamento Grindr Xtra, che offre delle funzionalità maggiori e da’ accesso a più profili.

Badoo: un sito di social networking diventato app

App incontri BadooBadoo è un modo per conoscere ragazze e ragazzi ancora diverso. Non nasce come applicazione, ma come vero è proprio sito di social networking e dating.

Solo in un secondo momento è stato sviluppato come app. Funziona così: ti puoi quindi registrare dal web, o scaricare l’app sul tuo cellulare e registrarti. Inserisci il tuo nome, i tuoi dati anagrafici, le tue preferenze, e la tua foto.

Se non ne hai una, puoi farla al momento, con una webcam o con la fotocamera del tuo cellulare. Se hai deciso di accedere a Badoo tramite Facebook, o qualche altro social, puoi importare la foto che hai già caricato lì.

Una volta completata la registrazione, puoi verificare se ci sono persone che conosci già registrate, o se ci sono persone nuove che ti incuriosiscono, scorrendo la galleria con le varie pagine, contattandole con un messaggio. Puoi effettuare una ricerca considerando il fattore vicinanza, o puoi affinarla, utilizzando parametri diversi, come ad esempio l’età.

Puoi votare gli utenti che ti piacciono, o indicare quelli che non ti piacciono più. Puoi visualizzare chi è venuto a vedere il tuo profilo. E puoi segnalare chi ritieni abbia commesso un abuso, o ti abbia infastidito. E puoi anche bloccarlo.

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *