Guarda ragazze in webcam

Come funziona OnlyFans

come funziona onlyfans Sicuramente hai già sentito parlare di OnlyFans: si tratta di una piattaforma social in cui si può chiedere a chi ci segue (i cosiddetti fan) un pagamento per poter vedere i contenuti che si pubblicano e dove, ovviamente, ogni fan deve pagare per avere accesso ad alcuni contenuti, in particolare foto e video, prodotti da un creator.

Il sito è divenuto celebre per le possibilità di guadagni notevoli, ottenuti soprattutto grazie alla produzione di materiale erotico o anche più esplicito, al quale non viene applicata quasi nessuna censura.

Ricorda, però, che non è solo il materiale erotico o pornografico che “vende” su OnlyFans. Nei tuoi contenuti potrai trattare di musica o di spettacolo, offrire lezioni personalizzate, corsi di lingue, di cucina e tanto altro ancora.

Ma come funziona Onlyfans nel dettaglio? In questo articolo troverai una guida facile, che partirà spiegandoti come iscriversi e come iniziare a guadagnare.

RagazzeInVendita

Come creare un account su OnlyFans

Prima di tutto, ricorda che OnlyFans non ha una versione app, anche se è ottimizzato, e dunque esiste la possibilità di visualizzare il sito e i contenuti anche su smartphone. Se il nome o il logo di qualche app sugli store ti ricordano quelli di OnlyFans, diffida. Si tratta di applicazioni per iPhone o Android che sfruttano l’immagine del sito, ma in realtà offrono servizi per lo più inutili.

La lingua usata dalla piattaforma è l’inglese; se non riesci a seguire le istruzioni in questa lingua, puoi aprire il sito da Chrome; il browser Chrome, infatti, ti darà la possibilità di impostare la traduzione automatica in italiano di tutti i testi del sito (click destro sulla pagina e selezione della voce “traduci in italiano” dal menu che compare).

Creare un account su OnlyFans è semplice, intuitivo e gratuito; sia che si voglia iniziare a pubblicare, sia per vedere i contenuti pubblicati da altri creator. Ovviamente, non tutti i contenuti sono gratis; quindi, se vuoi seguire un creator, dovrai pagare le quote che lui ha stabilito. Gli unici requisiti richiesti per aprire un account OnlyFans sono l’aver compiuto 18 anni e possedere una carta di credito; i dati della carta di credito vanno inseriti anche se non si ha intenzione, almeno all’inizio, di pagare per dei contenuti.

Puoi accedere al sito OnlyFans anche senza effettuare la registrazione da zero, utilizzando le credenziali di altri social, come Twitter o Google. Altrimenti, dovrai scegliere un nickname e una password per iscriverti, e dovrai inserire nell’apposito campo il tuo indirizzo e-mail. Dopo aver compilato ogni sezione e aver fatto click su “registrati”, riceverai una e-mail con la conferma dell’iscrizione a OnlyFans e un link che ti riporterà al sito.

Se la tua intenzione è quella di pubblicare contenuti su OnlyFans per guadagnare, una volta completata l’iscrizione dovrai accedere al tuo profilo e scegliere l’opzione “creator“. I creator devono presentarsi con una fotografia sul loro profilo (assolutamente non a contenuto esplicito) e una breve biografia. Pensa bene a cosa scrivere per attirare più fan possibili: meglio essere brevi, molto chiari e accattivanti nel descrivere sé stessi e il tipo di contenuti che si vogliono proporre.

RagazzeInVendita

Come aspirante creator ti verranno chieste ulteriori informazioni personali e affronterai qualche passaggio in più per la verifica dell’account. Per i creator di OnlyFans è obbligatorio infatti:

  • collegare il proprio profilo a un profilo Twitter o Google;
  • dichiarare la nazionalità;
  • fornire le coordinate del conto bancario, che deve essere presso una banca nella stessa nazione. Si accede al campo in cui scrivere le coordinate bancarie attraverso il menù di opzioni collegato all’icona del proprio profilo, selezionando “Aggiungi conto”;
  • scrivere i dati della carta di identità e caricare nell’apposito campo le foto delle due facciate della carta di identità, e un’ulteriore foto in cui si vede il tuo viso accanto al documento;
  • firmare una liberatoria con cui si cedono a OnlyFans i diritti sulle proprie foto, video, e quant’altro si andrà a pubblicare sul sito.

Completati tutti i passaggi, dovrai aspettare dalle 24 alle 72 ore per la verifica del tuo account prima di poter cominciare a pubblicare contenuti.

Come pubblicare contenuti su OnlyFans

Per cominciare a pubblicare contenuti su OnlyFans dovrai prima di tutto decidere il prezzo che vuoi far pagare ai tuoi futuri fan per abbonarsi al tuo profilo. Tutti i prezzi su OnlyFans sono espressi in dollari statunitensi (convertiti nelle valute del follower o del creator al momento delle transazioni di pagamento), quindi l’abbonamento al profilo potrà avere un prezzo tra 4,99 e 49,99 $. Impostato il prezzo per l’abbonamento, potrai cominciare con la pubblicazione dei contenuti.

Per pubblicare, basta accedere al proprio profilo e selezionare “Crea un nuovo post“, seguendo poi le indicazioni per caricare foto, video e quant’altro (sondaggi, file multimediali, ecc.). Su OnlyFans si possono pubblicare infatti foto e video, ma anche testi, file audio, clip, livestream, GIF, emoji… insomma, come scritto sulla piattaforma: qualsiasi materiale, qualsiasi tipo di contenuti.

Come già accennato precedentemente, le limitazioni di censura su OnlyFans sono quasi inesistenti; gli unici regolamenti da seguire sono quelli imposti dalla legge: ad esempio, è vietato divulgare contenuti che incitino all’odio o alla violenza, che rappresentino o promuovano l’auto-flagellazione o l’utilizzo di droghe; è altresì proibito diffamare o minacciare, e non è permesso sfruttare la prostituzione o abusare dei minori.

Una nota importante: se nei contenuti che vuoi pubblicare sono presenti altre persone, anche loro dovranno avere un profilo da creator attivo su OnlyFans.

I tuoi guadagni su OnlyFans deriveranno:

  • dagli abbonamenti dei fan;
  • dai pagamenti extra per video live e altri contenuti speciali pagati a parte;
  • dai pagamenti per contenuti creati ad hoc per un fan che lo richiede attraverso messaggio privato;
  • dalle “mance”, cioè delle somme che i fan possono elargire per premiare contenuti particolarmente interessanti, o incoraggiare il creator a svilupparne di nuovi.

La percentuale dei ricavi che OnlyFans lascia ai creator è pari all’80%; il resto è trattenuto dalla piattaforma per la gestione della stessa.

Come creator, hai accesso a una pagina a te dedicata, dove puoi consultare l’estratto conto e tutti gli aspetti contabili della tua attività su OnlyFans. Ogni sette giorni i tuoi guadagni saranno trasferiti sul tuo conto corrente, se avrai raggiunto la soglia minima stabilita. In Italia, se si guadagnano ammonta a più di 5.000 € l’anno, si deve aprire la partita IVA, al pari di un qualsiasi altro libero professionista.

Come interagire con i fan su OnlyFans

Il primo contatto che il potenziale fan ha con il profilo del creator è la foto scelta per il profilo, che deve rendere bene l’idea del tipo di contenuti forniti dal creator (attenzione: in questo caso non si possono usare foto pornografiche o di nudo).

Il secondo punto è il testo di presentazione: meglio usare poche parole, che però spieghino in modo accattivante lo scopo del profilo.

Successivamente alla pubblicazione dei primi contenuti, probabilmente inizieranno le conversazioni pubbliche e private. Un tono amichevole e corretto è sempre gradito, soprattutto prima di conoscere un fan in chat privata. I fan vanno infatti fidelizzati; rischi di perderli se mostri disattenzione nei loro confronti, o se li tratti in modo superficiale o come se fossero solo elementi da sfruttare.

Anche gli eventi in diretta sono un punto di attrazione: sfrutta i tuoi live per affascinare fan nuovi e vecchi.

RagazzeInVendita

Come monetizzare il proprio account

Per guadagnare bene su OnlyFans ci sono dei consigli di base che devi seguire:

  • produrre contenuti sempre nuovi e interessanti;
  • mantenere una qualità alta per le immagini (foto e video);
  • scegliere il giusto prezzo per i tuoi contenuti, modulando l’offerta base a pagamento (ad esempio, fornendo un “assaggio” gratuito e un prezzo iniziale moderato per attrarre i fan, alzandolo poi in base alla richiesta);
  • promuovere il proprio account anche attraverso altri social (Instagram e Twitter sono utilissimi! Ma anche YouTube e TikTok, o addirittura il buon vecchio Facebook);
  • sfruttare al meglio le funzionalità di OnlyFans (offerte, promozioni, pubblicità incrociate, ecc.).

Ma quanto più la piattaforma allarga il suo spazio a un maggior numero di creatori di contenuti, e di conseguenza anche di fan, tanto più occorre far ricorso a strategie mirate.

Non a caso stanno nascendo delle vere e proprie agenzie che gestiscono i profili dei creator in modo ottimale, trattenendo però percentuali sui guadagni per il servizio svolto. In genere, le mansioni che questi esperti del web e della comunicazione adottano riguardano il posizionamento dell’account creator nel motore di ricerca della piattaforma, secondo un ottica SEO, basata sulle parole chiave e sul tipo di contenuti più richiesti su OnlyFans.

Come mantenere la sicurezza su OnlyFans

Mantenere la sicurezza e la privacy su OnlyFans non è praticamente possibile. La piattaforma non garantisce, al momento, che non possa verificarsi una fuga delle tue informazioni personali, che non si possa mettere in relazione il tuo account OnlyFans con quello degli altri social a cui sei registrato, o che i luoghi in cui registri i tuoi contenuti non possano essere riconosciuti dai fan. Quindi, sta a te decidere se metterti in gioco o meno.

In caso di problemi, comunque, è importante per la comunità che vengano segnalati profili o comportamenti inappropriati. Per fortuna la piattaforma fornisce ai suoi creator tutti gli strumenti per poterlo fare.

Conclusioni

Riassumendo le caratteristiche di OnlyFans da prendere in considerazione prima di iscriversi, possiamo dire che:

  • l’iscrizione è facile e gratuita;
  • la piattaforma consente di esprimere la propria creatività, oltre che di guadagnare dai propri contenuti;
  • pubblicare contenuti è facile, veloce e intuitivo, come pubblicare un post su qualsiasi altro social;
  • anche ricevere pagamenti e gestire l’aspetto contabile è molto facile, grazie ai sistemi automatizzati della piattaforma.

Iscriversi a OnlyFans per vendere i propri contenuti, però, è una scelta che comporta anche delle conseguenze:

  • perderai il copyright di tutto quello che pubblichi;
  • sarà difficile mantenere l’anonimato;
  • a livello psicologico potrai subire bullismo, molestie (purtroppo in alcuni casi questo potrebbe estendersi alla vita reale, come riportano le testimonianze di alcuni creator);
  • in generale, il rapporto con i fans potrebbe causarti stress e depressione.