Cerca trombamiche per incontri

Happn vs Tinder

happn vs tinder Happn vs Tinder, quale sarà la migliore fra le due app? All’interno del variegato mondo del dating online, è indubbio che ci siano alcune applicazioni che primeggiano, ciascuna per le proprie particolarità. Happn e Tinder sono entrambe molto amate, e vengono quotidianamente usate da milioni di utenti.

Cerchiamo allora di capire come funzionano e quali sono le differenze tra le due.

Caratteristiche principali di Happn e Tinder

Si tratta ovviamente di due app di dating e, tra le due, probabilmente la più celebre è Tinder, attivo in ben 140 paesi e con un bacino di circa 50 milioni di utenti. Creare un profilo su Tinder è relativamente semplice: basta inserire alcune informazioni, delle foto, e successivamente impostare dei criteri di preferenza. Dopo questi passaggi, Tinder mostra una serie di profili potenzialmente compatibili col tuo.

A questo punto, puoi scegliere se mettere “mi piace” (cliccare sul cuore oppure “swipare“, cioè trascinare il profilo, a destra) o passare oltre, o meglio fare swipe a sinistra. Se un utente ricambia il gradimento, significa che hai ottenuto un match, ed è solo da questo momento che potrete cominciare a chattare in privato.

Happn, invece, si concentra principalmente sull’utilizzo del luogo geografico, caratteristica fondamentale dell’applicazione. Anche qui, la registrazione è veloce, ma l’obiettivo di Happn è agevolare l’incontro tra individui nelle vicinanze immediatamente, basandosi sulla vicinanza fisica invece che sulle somiglianze tra i profili.

Grazie a un sofisticato sistema che combina il GPS del dispositivo con l’app, Happn consente di individuare le persone con cui ci si è incrociati per strada, in coda, a una festa o in un locale (purché abbiano scaricato l’applicazione anche loro).

Come hai già intuito, insomma, Tinder e Happn sono piuttosto differenti tra loro. Nonostante siano entrambe applicazioni per gli incontri online, favoriscono la conoscenza fra due persone sconosciute seguendo criteri diversi.

Anche la ricerca di profili attraenti, dunque, viene effettuata in maniera diversa: Happn mostra persone nelle vicinanze, mentre Tinder mostra i profili di chi può risultare interessante non solo in base alla distanza, ma anche alle altre preferenze impostate.

Esperienze degli utenti su Happn e Tinder

Quando è difficile scegliere quale sia la migliore app per le proprie esigenze, può essere d’aiuto leggere le opinioni degli altri utenti. Le recensioni, prese nel loro complesso, possono offrire una panoramica piuttosto realistica e consentono di farsi un’idea abbastanza precisa di quali siano i punti di forza e le debolezze di un servizio.

Esperienze degli utenti su Tinder

In base a quello che si legge in rete, Tinder è in generale piuttosto amata dagli utenti. Fra le recensioni puoi trovare molti commenti positivi, tra cui testimonianze di persone che grazie a Tinder hanno trovato l’amore della loro vita, o di altre che hanno ricevuto molti match e ottenuto molti appuntamenti.

Fra le caratteristiche più apprezzate, c’è il fatto che su Tinder non ci sono profili fake. Non è così insolito, infatti, che nelle app e nei siti di incontri online si possa incappare in qualche profilo falso, e spesso l’unico modo per ovviare a questo problema è pagare un abbonamento. Su Tinder, invece, questa necessità non si pone, o comunque il fenomeno dei profili fake è così limitato che si può tenere sotto controllo con facilità.

Uno degli elementi meno amati di Tinder, invece, è il costo dell’abbonamento, che sebbene non sia obbligatorio, per alcuni utenti è eccessivo. Altri segnalano che molte funzioni sono disponibili solo pagando; e, se per alcuni si tratta di una politica giusta, per altri non lo è.

Esperienze degli utenti su Happn

Anche Happn ha valutazioni positive. Alcuni trovano che l’idea di poter contattare sconosciuti già incrociati per strada sia fantastica, perfino romantica, e ammettono che funziona (esistono utenti che hanno trovato un fidanzato o una fidanzata in questo modo).

Altri invece fanno notare che non essendo particolarmente usata, è difficile trovare un match con questa app. Oltretutto molte persone che ci passano accanto, secondo alcune recensioni, sono già impegnate, e il fatto che questo dettaglio su Happn non sembri contare può generare false aspettative e una serie di rifiuti.

Vantaggi e svantaggi di utilizzare Happn e Tinder

Come ogni app di dating, anche Happn e Tinder presentano vantaggi e svantaggi, a seconda delle proprie esigenze e dell’uso che si desidera farne. Vediamo insieme quali sono i principali.

Su Tinder potrai trovare una grande varietà di profili diversi, perché è più usata e quindi le probabilità di ottenere match si moltiplicano. D’altra parte, però, proprio perché i profili sono molti, è possibile ottenere match anche con persone che stanno lontane da te, e questo potrebbe essere uno svantaggio.

Happn, facendo della vicinanza il suo punto focale, ovvia al problema in modo netto. Su Happn infatti è possibile ottenere match soltanto con persone vicine, e dunque, nonostante sia meno usata, c’è più probabilità di concretizzare appuntamenti dal vivo. Nonostante questo, però, Happn non discrimina fra turisti, avventori e persone residenti: chiunque si incroci può essere un match. Questo talvolta può generare abbinamenti con persone che in realtà risiedono in altri luoghi.

Sicurezza e privacy su Happn e Tinder

Uno degli aspetti più importanti da tenere presente nelle app di dating online è la sicurezza dei profili. Dal momento che molte di queste applicazioni funzionano mediante abbonamento, è importante che i propri riferimenti di pagamento vengano protetti, e che venga usato un sistema per la crittografia dei dati. Anche la presenza o meno di profili fake, talvolta creati da truffatori, è un elemento essenziale da considerare.

Sicurezza e privacy su Tinder

Tinder facilita l’accesso e la registrazione tramite Facebook o Instagram. Sebbene questo possa essere considerato un modo rapido e veloce di accedere, in realtà sarebbe bene evitarlo se non si desidera condividere troppe informazioni personali sull’app, che da quel momento può accedere automaticamente a tutti i dati pubblicati sul social media, come nome, data di nascita, indirizzo email e tutte le foto.

Il modo migliore per ovviare a questo problema è iscriversi a Tinder usando solo il numero di cellulare, il che comporta una condivisione molto limitata delle informazioni.

Per ovviare al problema dei profili fake, Tinder ha attivato la verifica del profilo sia tramite email (passaggio obbligatorio), sia tramite selfie (opzionale). Dopo la verifica tramite selfie si ottiene un badge che viene mostrato anche agli altri utenti. Qualora tu volessi essere sicuro di non chattare con un fake, dunque, ti basterà osservare la presenza o meno del badge sul suo profilo.

Molto importante poi è la crittografia dei dati. Fino a pochi anni fa, infatti, un hacker poteva facilmente accedere ai dati e alle conversazioni su Tinder, mentre adesso ciò è reso impossibile proprio dalla crittografia web, che rende irreperibili le informazioni personali ai malintenzionati.

Sicurezza e privacy su Happn

Anche Happn può essere sincronizzato con Facebook, comportando dei rischi per la privacy. Per ovviare a questo problema, anche in questo caso puoi iscriverti senza la sincronizzazione con Facebook.

Ma il suo più importante punto debole (che è anche il suo vero punto di forza), è la funzionalità Maps, che permette a chiunque usi l’app di vedere dove ti trovi. Talvolta, anche se la precisione della posizione non è altissima (un range di 250 metri), questo può essere un problema e può diventare anche fonte di imbarazzo; per cui è necessario ricordarsi di disattivare la posizione e mantenerla inattiva quando non serve.

Tuttavia, anche Happn usa la crittografia web per garantire ai suoi membri sicurezza. Questo è un fattore importante per la sicurezza, oltre che un elemento decisivo nella scelta della migliore app per le proprie esigenze.

Altre alternative interessanti

Se pensi che Happn e Tinder non facciano per te, sappi che esistono molte alternative per trovare un partner online. Eccone alcune:

  • CiaoSingle, una community molto sfruttata dai single e da tutti coloro che cercano l’amore o avventure piccanti. Il suo funzionamento è molto semplice: basta iscriversi, aggiungere qualche informazione, delle foto e subito il sito ti presenterà una serie di possibili profili interessanti. Anche Ciaosingle offre una panoramica degli utenti vicini geograficamente: basta impostare le preferenze indicando la localizzazione geografica come criterio base, oltre agli altri (sesso, età, interessi). Quindi possiamo dire che Ciaosingle, nonostante sia un sito di incontri e non un’app, è a tutti gli effetti un perfetto mix di Happn e Tinder, perché concede agli utenti la possibilità di inserire diversi criteri per conoscere le persone, fra cui l’avvenenza e la vicinanza.
  • TrombamicaCercasi; come suggerisce il nome stesso, è una piattaforma dedicata a chi cerca trombamici, ovvero amici di letto. È fortemente raccomandata se il tuo scopo è quello di trovare partner occasionali per appuntamenti hot. Molti dei suoi strumenti sono gratuiti e basta iscriversi per iniziare a sfruttarli. Fra questi, ad esempio, spicca la possibilità di fare ricerche particolareggiate e scremare i profili in base a una molteplicità di preferenze (sesso, età, residenza, online/offline). Il “profilo Oro” serve invece per rendere più facile la ricerca di partner ed essere più visibili.
  • ScopaAmici ha più o meno la stessa funzione, ovvero serve per cercare potenziali scopamici, cioè amici di letto con cui si vuole iniziare una relazione di solo sesso, oppure avere incontri occasionali. Per iniziare a usarlo, basta iscriversi gratuitamente, inserire il proprio sesso e la propria città, e valutare cosa offre la piattaforma. Anche in questo caso, i criteri per scegliere un partner sono molti: sesso, età, città di provenienza ecc. Una volta registrati, tuttavia, non è possibile iniziare subito a contattare i profili più interessanti: per inviare messaggi, infatti, è obbligatorio sottoscrivere un abbonamento e acquistare dei pacchetti di crediti.

Conclusioni

Come abbiamo visto, Happn e Tinder, nonostante siano entrambe famose app di dating, presentano importanti differenze. Mentre Tinder offre tanti profili senza discriminare troppo fra utenti vicini e lontani, in quanto la distanza è solo uno dei parametri che puoi impostare, Happn è invece molto focalizzata sulla posizione geografica degli utenti.

Prima di scegliere qual è l’app migliore per te, dovrai fare alcune valutazioni, fra cui capire la tua capacità di spostamento e quali sono i criteri in base a cui speri di incontrare qualcuno. Sapendo che in ogni caso la tua privacy sarà protetta se adotti le opportune precauzioni, non ti resta altro da fare che scegliere la tua preferita e iniziare la tua avventura nel mondo del dating online.